Stampa

La nascita dell' A.S.B.S. "A. Roccia"

Scritto da Aiazza Franco. Postato in Storia

Anno 1981 - Ed è scissione: La seconda scissione del 1981 e darà vita all'Associazione Baseball Vercelli ed alla Libertas Vercelli.

Anno 1983: Dopo due campionati più che onorevoli in C si arriva al 1983, avendo nel frattempo la Libertas cessato l'attività.

Anno 1990: L'Associazione Baseball Vercelli sino al 1990 terrà alta la Bandiera del Baseball con un'attività dai risultati non sempre brillanti, ma rimarchevoli dal punto di vista dell'impegno.

Anno 1991: Nasce l'A.S.B.S. "A. Roccia" che raccoglie il testimone di un'associazione ormai esausta e ripropone di rinverdire se non i fasti, perlomeno l'impegno e lo slancio di chi li ha preceduti nell'ambito di una ricorrenza che non andava dimenticata, non fosse altro che per lo zelo dilettantistico, ma sempre vivo, disinteressato, e perciò ancor più rimarchevole, di coloro che a questa disciplina hanno sempre dedicato, sia in campo che fuori, ogni forma d'energia affinchè i giovani potessero godere della gioia di partecipare con entusiasmo ad una disciplina che certamente avrà contribuito alla loro formazione non solo sportiva. Una ricorrenza che intendiamo dedicare a tutti coloro che dallo sport sanno ancora trarre gli aspetti più fecondi ed esaurienti quali quelli dell'amicizia, della lealtà e della fratellanza. Al primo anno l'A.S.B.S. "A. Roccia" Vercelli conquista la vittoria nel proprio girone e poi, a settembre contro il Dolfin Chiavari in un incontro entusiasmante, centra la promozione in serie C1.

Anno 1992: Vede la rinascita di una nuova società di softball "Steelers Vercelli" e di una formazione di baseball giovanile nella categoria ragazzi. La squadra che milita in serie C1, rinforzata da due ottimi elementi provenienti da Bollate e allenati dal tecnico Mario Tempesta, vecchia gloria del baseball milanese, centra subito la vittoria del proprio girone ma viene sconfitta di misura dal B.C. Settimo.

Anno 1996: Finalmente serie B a doppio incontro. E' l'anno 1996, la società si rinforza con Sacco, Spataro e Benetti e disputa un ottimo campionato che la vede penalizzata solo nelle partite dove è obbligatorio schierare gli under. Comunque raggiungono la metà classifica pur attraverso notevoli problemi finanziari. La Società a fine stagione rinuncia alla serie B.

Anno 1997: In serie C1 l'A.S.B.S. "A. Roccia" Vercelli combatte fino all'ultimo per qualificarsi agli spareggi. A Seveso in un drammatico incontro all'undicesima ripresa la vede soccombere a seguito di errori arbitrali che determinano anche dure squalifiche a Vitozzi, Saveriano e Cossa.

Anno 1998: La Società rinuncia alla C1 per la serie inferiore. E' un anno di transizione, alcuni ritorni (Natalini, Cervellera) ed altri giovani promettenti (Reis, Caloria, Piazza, Biglia e Vignaduzzo) permettono alla Società di disputare un buon campionato di serie C2 giungendo terzi in classifica.

Anno 1999 - L'anno della rinascita: La squadra che milita in serie C2 partita con poche ambizioni, arriva all'ultima di campionato in vetta appaiata ai Lakers Avigliana. Ad Avigliana con una difesa attenta e con un ottimo Cossa sul monte di lancio l' A.S.B.S. "A. Roccia" Vercelli vince 6 a 4 conquistando il diritto disputare la serie C1 per l' anno 2000.

Anno 2000 - Primo anno della nuova serie C unificata: Dopo aver condotto per buona parte del campionato l'A.S.B.S. "A. Roccia", sponsorizzata dalla "VERCELLI SERRAMENTI" è superata dai Lakers Avigliana. In coppa Italia C il Vercelli centra un prestigioso 3 posto a livello nazionale sconfitto in semifinale dal B.C. Modena Junior che in seguito si laureerà Campione Nazionale.